Giardini di Menara a Marrakech: Guida alla Visita

Giardini di Menara a Marrakech

Marrakech è la citta rossa per eccellenza per i suoi colori tipici e i tramonti che lasciano indelebile ricordo nella mente dei visitatori.

In questo splendido contesto, a circa 30 minuti da piazza Jamaa El Fna si trovano i Giardini di Menara. Un posto unico e incantevole che non ha eguali altrove.

È un luogo carico di molti valori, sia dal punto di vista dell’arte e dei colori che di fascino e mito.

Dopo i Giardini di Majorelle che si trovano anch’essi a Marrakech, anche i Giardini di Menara sono una tappa obbligata.

Alla Scoperta dei Giardini di Menara a Marrakech

Una delle bellezze che si possono ammirare ai Giardini di Menara è il grande stagno, nel quale i viaggiatori cercano refrigerio quando il caldo si fa sentire pesantemente.

Molti altri invece si soffermano a osservare le sue acque, pensando a quello che caratterizza questo luogo.

La storia racconta che sia stato teatro di incontri amorosi tra gli alti dirigenti, che solevano fermarsi con i propri partner di fronte alle sue acque, magari nei momenti in cui il sole tramontava.

L’origine dei Giardini di Menara risale al XII secolo, mentre al potere c’era il sultano Abd al-Ali ibn Mu’min. Precisamente l’anno in cui il sultano ha messo la prima ‘pietra’ su questo luogo era il 1157.

Giardini di Menara a Marrakech: Interno ed Esterno

L’edificio che si trova all’interno è molto interessante dal punto di vista artistico, e la prima cosa da dire su di esso è che è protetto da mura molto solide.

La struttura è sviluppata su due piani, quello a terra presenta quattro pilastri che sono preceduti da tre archi, i quali sono stati costruiti in modo da mostrare la vista sul lago.

Come arrivare cosa vedere giardini menara
Fonte: Wikimedia

Una scelta voluta dal realizzatore per rendere l’edificio molto più suggestivo. Il secondo piano è raggiungibile percorrendo una scalinata molto singolare, sulla quale è necessario fare attenzione perché è molto stretta e ripida.

Appena giunti in alto si nota subito la presenza di un grande balcone, dal quale è possibile affacciarsi e godersi la vista completa del lago e di ciò che lo circonda.

Il balcone è anche sormontato da un arco cieco, che presenta una citazione famosa che è stata scritta in onore del profeta Maometto.

La data riportata sopra l’arco cieco è 1286, che per coloro che conoscono il calendario islamico è corrispondente al 1869 o al 1870.

All’interno delle stanze dell’edificio sono presenti una serie di decorazioni, come anche all’esterno dello stesso. Si possono ammirare disegni di vario tipo, tra cui i rivestimenti in mosaico.

Una vera e propria opera fantastica sia dal punto di vista dell’architettura che dell’arte pittorica, un mix incredibile che genera qualcosa di indescrivibile con le semplici parole. Per avere chiaro tutto quello che stiamo dicendo si deve vedere con i propri occhi.

Come Arrivare ai Giardini di Menara

I mezzi per raggiungere i Giardini di Menara sono diversi, ma ve ne sono alcuni che sono più idonei di altri.

Ad esempio, sono molto pratici i Petit Taxi, che sono meno costosi dei servizi di bus o navetta e fungono come dei normali taxi.

Attraverso questi mezzi di trasporto potremo agevolmente raggiungere questo luogo. Una cosa importante da sapere è quella di contrattare il prezzo del viaggio in anticipo quando si sale, perché capita spesso che i tassisti non accendano il tassametro e poi chiedano cifre a volte molto alte.

Petit Taxi ai Giardini di Menara a Marrakech
Il Petit Taxi è un classico per ogni spostamento cittadino in Marocco

Se non vi sentite particolarmente a vostro agio nel contrattare il prezzo di un Petit Taxi, potete chiedere al personale del vostro Riad a Marrakech di farlo per voi.

Una volta giunti all’ingresso dei Giardini di Menara, saremo legati esclusivamente agli orari d’apertura del posto, in quanto per quel che riguarda il costo è pari a 0 dirham.

I giardini sono aperti tutti i giorni dalle ore 8:00 alle ore 17:00. Se si vuole invece avere accesso all’area picnic, è richiesto il pagamento di 20 dirham. Una cifra che rispetto ad altre strutture presenti a Marrakech è molto bassa.

Un aspetto molto interessante è il fatto che sebbene non vi sia da pagare alcuna cifra per accedere, il posto offre molto al turista che si reca al suo interno, e rimane una delle attrazioni più belle e più famose di Marrakech.

Probabilmente la facilità di accesso è una delle componenti che lo rende più attrattivo di altre zone della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *