Gole del Todra: un Luogo da Sogno Facile da Visitare

Gole del Todra

Quando si sceglie il Marocco come meta per le proprie vacanze, ci sono alcuni posti che non si possono perdere assolutamente.

Uno tra questi sono certamente le Gole del Todra, un passaggio attraverso uno spazio ristretto in mezzo alle pareti rocciose di una catena montuosa tra le più suggestive del Paese.

Sono pareti a strapiombo che raggiungono i 160 metri d’altezza.

Si tratta di uno tra i luoghi al mondo che non hanno eguali, un “miracolo” della natura che ha scolpito nella roccia un paesaggio che di solito si può ammirare solo in cartolina.

L’alba o il tramonto creano immagini spettacolari in questo luogo, per questo molti visitatori non si limitano a restare per poco tempo.

Sono sempre più frequenti infatti, le richieste di pernottamento nelle strutture vicine.

Le Gole del Todra: la Posizione Geografica

Le Gole del Todra sono situate in una zona del Marocco che di bellezze naturali ne possiede davvero molte.

Le gole non sono altro che un canyon situato sulla catena montuosa dell’Alto Atlante, precisamente nella sua zona orientale.

Nelle vicinanze si trova una delle località tra le più famose e più belle del Marocco, che merita senza dubbio di essere visitata: Tinerhir.

Questa località si trova a poche centinaia di metri dalle Gole del Todra. Su questa città torneremo più avanti in quanto centro nevralgico del passaggio sia dei visitatori che delle popolazioni nomadi del luogo.

Un Passaggio Millenario

Sono stati i due fiumi Dudes e Todra che hanno scavato nel corso dei millenni tra le due pareti di roccia, creando nel tempo un passaggio caratterizzato da un’indiscutibile bellezza naturale.

Gola del Todra Monti Atlante
I monti dell’Atlante – una bellezza da togliere il fiato!

Un tempo all’interno delle Gole del Todra si trovava un lago ghiacciato che alimentava il fiume Todra.

Ad oggi il ghiacciaio è un elemento naturale poco presente, lo si può vedere solamente durante la stagione delle piogge

Visitare le Gole del Todra è molto semplice, basterà restare sulla strada asfaltata che è ben tenuta e quindi facilmente transitabile.

Particolarmente suggestivi sono gli ultimi 600 metri. In questo tratto oltre ad essere immersi in un paesaggio singolare e da togliere il fiato, si potrà notare che la strada viene affiancata dal fiume Todra che arriva ad essere così alto da lambire il ciglio della strada come se fosse una seconda corsia.

Guardandosi intorno si potrà notare anche la popolazione locale che vive nella zona, vivendo di quello che la natura gli offre e occupandosi di diverse tipologie di animali: asini, cammelli e capre.

Gole del Todra e Dades
Gli immancabili cammelli nella zona della valle del Dades

Sono persone molto cordiali, abituate al flusso continuo delle persone che arrivano per vivere momenti indimenticabili alle Gole del Todra. Questo è un luogo che porta il visitatore fuori dal tempo e dallo spazio.

Attraverso le gole si potrà vivere una bellissima esperienza in pochi attimi. Il tragitto infatti non è lungo, la strada si articola su un tratto di poco meno di un chilometro, offrendo un passaggio rapido e privo di rischi.

Una volta vissuta questa esperienza non si potrà tornare indietro senza avere un groppo in gola per il posto che stiamo lasciando.

Alpinismo e Scalate

La posizione e la conformazione che hanno oggi le pareti rocciose delle Gole del Todra si prestano anche per altre attività.

Da queste parti non si vedono solamente visitatori che percorrono la strada attraverso le montagne, ma anche alpinisti che le risalgono con le proprie attrezzature da scalata.

Le pareti rocciose sono perfette per questo tipo di attività per il fatto di essere molto robuste. Quello che attrae gli alpinisti però è il fatto che tali pareti siano per loro natura irregolari.  

Inizialmente era tutto affidato alla fantasia e all’abilità degli scalatori. Ad oggi invece, in seguito all’aumento della presenza di alpinisti che giungono in questo luogo, sono stati creati più di 150 itinerari.

La classificazione degli stessi si articola su tre diverse tipologie di difficoltà, dal grado 5 al grado 8 per accontentare anche gli alpinisti più coraggiosi ed esigenti.

Come Raggiungere e Visitare le Gole del Todra

Dopo aver appreso che cosa siano e cosa offrano le Gole del Todra è arrivato il momento di scoprire come arrivarci.

Non solo, anche quale sia il metodo migliore per visitarle, specialmente se non si è particolarmente avvezzi alle escursioni complesse e avventurose.

Come arrivare alle gole del Todra
Le strade sono ottime…quasi sempre!

Arrivando a Tinghir si è già praticamente ad un passo dall’ingresso delle Gole del Todra. Tinghir è infatti la città in assoluto più vicina alla meta che si vuole raggiungere.

Una volta giunti sul luogo, per godere appieno della bellezza che abbiamo di fronte la scelta migliore sarà quella di affidarsi a persone che conoscono bene il luogo. Sarà quindi importante optare per l’aiuto di guide esperte.

Queste si possono trovare anche nella stessa città mineraria di Tinghir.

Insieme a loro si potrà prendere parte a tour organizzati per visitare le Gole in tutte le loro sfaccettature, potendo raggiungere senza difficoltà punti panoramici unici e incredibili.

Le guide porteranno i visitatori in punti panoramici precisi che doneranno loro una vista mozzafiato e indimenticabile.

La stessa Tinghir merita un tour a parte.

Tramite le guide del posto sarà possibile farsi raccontare molte cose sulla città in questione, che rappresenta il punto nevralgico del luogo.

Chi viene da queste parti con l’intento di visitare le gole, sa già che questa città è la base di arrivo e allo stesso tempo di partenza per vivere questa esperienza.

Dove Dormire

La città di Tinghir va a giocare un ruolo fondamentale anche nella scelta del posto in cui dormire se si vuole rimanere per la notte.

Inutile dire che tra il giorno e la notte questo luogo cambia radicalmente, e quello che regala di notte non lo farà nelle visite diurne.

Grazie alla vicinanza della città alle gole, negli ultimi anni è stata realizzata una struttura che permette ai visitatori di dormire praticamente all’ingresso del canyon.

In questo modo si vivrà al massimo l’esperienza di viaggio alle Gole del Todra, pernottando esattamente a fianco delle pareti rocciose alte trecento metri.


Ringraziamo Wikipedia per l’immagine principale usata nell’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *